La Val Saisera lontana dalla pazza folla

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

La mia percezione del tempo è cambiata dall’inizio della pandemia. È già passato un mese dalla nostra ultima escursione eppure sembrano passati al tempo stesso secoli e pochi secondi.
Dopo quasi trenta giorni di zona arancione, io e Stefano decidiamo di andare in un posto nuovo. Un posto che nessuno di noi aveva mai visitato prima.

Dove si trova Cappella Zita

Cappella Zita è una piccola cappella vicino a Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia, Italia. Fu costruita nel 1917 dai soldati austro-ungarici per onorare la nuova imperatrice d’Austria, Zita di Borbone. Era la moglie di Carlo I che succedette al trono di Franz-Josef dopo il famoso incidente che scatenò la Prima Guerra Mondiale.
I soldati costruirono questa cappella sul luogo di un vecchio cimitero di montagna. La chiesetta si trova ora, ovviamente, in terra italiana ed è curata dai Vigili del Fuoco di Tarvisio.

Perché visitare Cappella Zita

Cappella Zita è una buona opzione per coloro che vogliono fare escursioni in Friuli Venezia Giulia e stare lontani dai percorsi principali. Ma non troppo. Il punto di partenza di questa escursione è ai margini di uno dei luoghi escursionistici più belli (e turistici) della nostra regione: la Val Saisera.
La Val Saisera combina sentieri facili con escursioni più difficili e dislivelli elevati. Ecco perché è considerato un luogo imperdibile tutto l’anno. Se utilizzi Instagram come ispirazione per i tuoi prossimi viaggi, è probabile che troverai foto della Val Saisera in tutte le stagioni. L’escursione alla Cappella Zita ti permetterà di godere della bellezza di questa valle dall’alto e con meno persone intorno.

Descrizione del sentiero verso Cappella Zita

La nostra escursione parte da Valbruna, piccola frazione di Tarvisio dove si trova l’uscita autostradale. Parcheggiamo a lato della strada e subito individuiamo la segnaletica che porta a Cappella Zita (1515 metri slm). Nonostante il mezzo metro di neve al suolo e le nuvole spesse nel cielo, fuori fa abbastanza caldo. Il primo strato di neve si sta sciogliendo e dopo pochi metri indossiamo già le ciaspole.

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

Il dislivello totale di 700 metri si fa subito sentire procedendo lentamente ma inesorabilmente. Ci immergiamo nella foresta mentre seguiamo attentamente la strada forestale. Il sentiero CAI che porta alla cappella è il 607 e in molti i punti è possibile abbreviare la strada tagliando nel folto del bosco, ma non vogliamo rischiare.
Continuiamo imperterriti per la nostra strada ammirando Tarvisio ogni volta che gli alberi sono più radi e ce lo consentono.

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

A pochi metri di dislivello dalla meta, la nebbia inghiotte il paesaggio.
Quando finalmente usciamo dal bosco, il cielo è della più chiara tonalità di grigio ed è tutt’uno con la neve. A malapena scorgiamo Malga Rauna, sepolta com’è dalla neve, e finalmente eccola in tutta la sua bellezza: Cappella Zita.
Per essere un’atea, amo molto le chiese e questa piccola cappella è una delle più carine che abbia mai visto. Abbiamo appena il tempo di mangiare i nostri panini (e girare alcune storie su Instagram) prima che la nebbia ci avvolga di nuovo costringendoci a muoverci. Sappiamo che dalla Cappella Zita si possono fare più escursioni e raggiungere lo Jôf di Miezegnot. Sappiamo anche che esiste un percorso ad anello che potrebbe riportarci al punto di partenza. Ma tutto ciò che vediamo è bianco, grigio e alberi confusi quindi è ora di tornare alla macchina.

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

La stagione giusta per andare a Cappella Zita

Forse era il tempo, o forse erano le mie grandi speranze, ma non credo che l’inverno sia la stagione giusta per visitare Cappella Zita.
Se dovessi un periodo specifico, consiglierei forse la fine dell’estate o l’autunno quando la foresta è un baldacchino multicolore.
D’altra parte, sono certa che con condizioni meteorologiche favorevoli, il paesaggio innevato dalla cappella sia maestoso e ripaghi una salita con poche emozioni.

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

Una gita in montagna non può dirsi ben svolta se non si conclude con cibo calorico. Se ti piacciono le torte e dolci, DEVI visitare I Dolci di Irma nel centro di Valbruna per le migliori torte artigianali della zona. Se invece desideri rinfrescare le tue idee con una birra ghiacciata o soffocare i tuoi sforzi con un Bombardino vai a La Taverna. Il locale si trova in una taverna sulla piazza principale di Tarvisio.

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

Come avrai probabilmente intuito, sono molto affezionata a Tarvisio e a questa specifica zona del Friuli-Venezia Giulia. Adoro il modo in cui culture diverse si fondono creando una combinazione tanto strana e quanto romantica.
Sono appassionata e orgogliosa di vivere in una terra in cui l’Europa non è un’entità astratta ma qualcosa che le persone sperimentano ogni giorno. Adoro il fatto che Cappella Zita sia stata costruita dagli austriaci e restaurata dagli italiani. Penso che sia una buona metafora della vita. Non importa chi, perché e come è stato costruito qualcosa, ciò che conta è che coltiviamo le nostre somiglianze piuttosto che le nostre differenze.

Hiking in Italy: Cappella Zita, Tarvisio, Friuli-Venezia Giulia

Riepilogo Escursione a Cappella Zita

  • Partenza: Valbruna, Tarvisio
  • Sentiero Cai: 607
  • Lunghezza: 13 km andata e ritorno
  • Dislivello: 700 mt (2296 feet)
  • Tempo: 4 ore (con la neve)
  • Uscita autostradale più vicina: Dalla A4 A4 Venezia-Trieste, prendi la A23 fino a Tarvisio.

Dove dormire:
Hotel Il Cervo

Dove mangiare:

Link Utili:


0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *