Un primo piatto che sa di montagna

Sono un’italiana semplice. Cosa si fa se ci mettono in lockdown? Semplice! Si cucina.

Una ricetta che sa di montagna

La montagna mi manca, ma almeno con il cibo voglio viaggiare con la fantasia e immaginare di essere in qualche rustico ristorante in cui le parole più usate sul menù sono burro, Montasio e Speck (di Sauris)!
La mia amica Elisa de “La cucina di Eli” mi viene in aiuto con un piatto gustosissimo dai sapori vagamente autunnali. Ma si sa, il bello della montagna è che la temperatura è autunnale tutto l’anno e si può indugiare con ricette più succulente.

Elisa aveva preparato questa ricetta in uno showcooking di un paio di anni fa e mi sembrava la più adatta per soddisfare le mie gole montanare.

Montasio, funghi e speck: sapori tipicamente friulani

Il piatto è semplice, i sapori sono genuini e tipicamente Friulani. Il Montasio si fonde con il trito di funghi e, insieme, i due ingredienti vengono esaltati dal gusto affumicato del nostro speck di Sauris.

Se sei alle prime armi con la pasta fresca come me armati di tempo, pazienza e un Dyson.
E poi via prepara questi fantastici Ravioli Ripieni ai funghi e Montasio con speck di Sauris croccante.
Se vuoi leggere direttamente dalle sue parole, questo è il momento di andare sul suo blog.

Ingredienti per 5 persone:

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Per la pasta:

  • 400 gr di Farina 00
  • 5 uova intere

Per il ripieno:

  • 300 gr di funghi (Champignon o porcini. Per dare una spinta al sapore puoi usrne anche qualcuno secco)
  • 100 gr di Montasio

Condimento:

  • 100 gr di Speck di Sauris
  • Burro q.b.
  • Salvia e/o rosmarino

Preparazione ravioli ripieni di funghi e Montasio con speck di Sauris

Disponi la farina a fontana su un piano o in una terrina capiente. All’interno del buco rompi le uova intere con un pizzico di sale. Impasta finché gli ingredienti amalgamati formano un panetto sodo. Avvolgi l’impasto nella pellicola e fai riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Nel frattempo, occupati dei funghi. Puoi partire dai funghi freschi (champignon o porcini) e aggiungerne qualcuno secco precedentemente ammorbiditi nell’acqua o nell’acqua. Pulisci i funghi e tagliali grossolanamente. In una padella antiaderente sciogli una noce di burro con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Versa i funghi (compresi quelli secchi se li hai scelti) e falli appassire. Salali leggermente e macina un po’ di pepe. Mentre i funghi cuociono grattugia il Montasio e versalo nel mixer. Unisci i funghi e attivalo fino a triturare il composto. Puoi scegliere tu quanto grossolanamente.

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Eccoci al passaggio più lungo. Aiutandoti con la macchina stendi la pasta procedendo gradualmente dal primo al penultimo livello. Adagia le strisce su un piano infarinato e con un coppapasta ricava dei tondi. Disponi il ripieno al centro dei cerchi di pasta e chiudi i ravioli aiutandoti con un po’ di acqua sui bordi.

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Quando sei a buon punto con i ravioli puoi portare a bollore l’acqua salata. Versa i ravioli e falli cuocere per 5 minuti. Il tempo varia a seconda della grandezza e dello spessore della pasta quindi assaggia prima di scolare.

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck

Nella padella in cui ha cucinato i funghi fai sciogliere il burro e soffriggi lo speck di Sauris precedentemente tagliato a listarelle. Io ho tenuto da parte qualche fetta per decorare. Se vuoi aggiungi al sugo qualche foglia di salvia e/o rosmarino.
Scola i ravioli e falli saltare nel sugo di Speck e burro.
Servili immediatamente grattugiandovi sopra un po’ di Montasio stagionato.

Italian Ravioli with Montasio Cheese, Mushrooms and Sauris Speck


0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *