Mountain-wear for beginners Part 2: Trousers and underwear

The guide to take your first steps in the mountains and in the shops

Welcome back to my column: Mountain wear for Beginners.
The guide to take your first steps in the mountains and in the shops.

After talking about shoes, let’s continue our imaginary climb into the world of mountain clothing by getting up in the Prealps area, that is …

PREALPI – TROUSERS and UNDERWEAR

TROUSERS

Da Cima Sappada a Sorgenti del Piave, Friuli-Venezia Giulia, Italiy

With trousers, the temptation to retrieve your high school suit will be very, very strong. Which is not even such a bad thing, if you use it once in a while. The important thing is that you also have decent clothes that can make hiking comfortable.

Keep in mind that mountain trousers should be:

  • Comfortable because you may have to climb rocks or pass fallen trees. I know that also high school jumpsuits are comfortable, but they don’t match the following criteria.
  • Breathable because there are more comfortable ways to sauna than a pair of long nylon pants, on a trail, in August.
  • Waterproof. In Italy, we say “March is crazy. When looking at the sun you also take an umbrella”. In the mountains, this sentence is valid all year round. Even the most technical trousers will fail if the weather gets too intense (but they will dry even sooner).

For years I have not kept true to these three essential characteristics.

The first pair of Decathlon technical winter trousers I bought after the first disastrous jeans-and-handbag hike, turned out to be the best too. Although cheap, they accompanied me on many hikes and when the time came to discharge them I went looking for a similar model. Unfortunately, all the new models didn’t make me feel as comfortable as the old ones, so I bought a pair of Salewa.
As with the “La Sportiva” shoes, it was love when first try. I felt so comfortable that I chose a similar model the summer as well. I chose it with the zip to detach the lower part of the trousers in moments of boiling.

Monte Cuar

As for the summer pants, in hindsight, I would have avoided spending money at Decathlon. Two out of three of the trousers I purchased were uncomfortable and gave me an “annoying intimate itch“.

Result? I used them very little and I would have done better to use that money to buy a proper pair of pants.

I admit that I still use leggings in the case of easy trails.

Monte Joanaz Friuli-Venezia Giulia Italy

In winter Stefano wears a pair of Karpos trousers, in summer he alternates a pair of Salewa with a zip like mine and a pair of Decathlon shorts

– IMPORTANT –
JEANS ARE NOT MOUNTAIN PANTS. THEY ARE RIGID AND DO NOT ALLOW YOU FREEDOM OF MOVEMENT. THEY ARE NOT INSULATING SO IF IT’S HOT YOU WILL FEEL HOT AND IF IT’S COLD YOU WILL FEEL GREAT WINTER IN YOUR LEGS. IF THEY GET WET, THEY DON’T DRY. THEY ARE HEAVY IN THE SUMMER. IN WINTER THEY FROZEN ON YOU. DO YOU NEED OTHER REASONS?

UNDERWEAR

They are not essential to start hiking. Stefano only uses technical fabric panties, I don’t like them and I prefer cotton ones.

The only reason why it might be worth buying technical underwear is that when cotton gets wet it stays wet. Especially on the back where the backpack rests. Depending on how cold and wind blows you suffer, then consider a change in your backpack. Remember to always keep an underwear change in the car. If you catch a downpour, even the most technical pants in the world will sooner or later give way.

If you liked this post, stay tuned. Next week we’ll talk about t-shirts and jackets.


Follow me on Instagram:


Abbigliamento per la montagna per principianti parte 2: pantaloni e intimo

La guida per muovere i tuoi primi passi in montagna e tra le corsie dei negozi sportivi

Bentornata/o nella seconda parte della mia rubrica: Abbigliamento per la Montagna per Principianti.
La guida per muovere i tuoi primi passi in montagna e tra le corsie dei negozi sportivi.

Dopo aver parlato di scarpe, continuiamo la nostra scalata nel mondo dell’abbigliamento da montagna alzandoci in zona Prealpi, ovvero…

PREALPI – I PANTALONI e INTIMO

Da Cima Sappada a Sorgenti del Piave, Friuli-Venezia Giulia, Italiy

PANTALONI

In questo livello, la tentazione di recuperare la tuta in acetato delle superiori sarà molto, molto forte. Il che non è un male di per sé. Se una volta ogni tanto la usi non è un problema l’importante è sceglierla con coscienza e non perché è la nostra unica opzione.
Tieni a mente che i pantaloni per la montagna dovranno essere:

  • Comodi perché potresti dover scalare qualche roccia o oltrepassare un tronco caduto. Lo so che la tuta delle superiori è comoda, ma non corrisponde ai criteri dopo.
  • Traspiranti perché ci sono modi più comodi per fare la sauna di un paio di pantaloni lunghi di nylon su un sentiero soleggiato in agosto. Ecco che la tuta perde a mani basse.
  • Impermeabili. Hai presente il detto “Marzo pazzerello guardi il sole e prendi l’ombrello”? Ecco, in montagna vale tutto l’anno. Anche il pantalone più tecnico prima o poi cederà se le precipitazioni sono intense ma si asciugherà anche prima.

Per anni non ho tenuto fede a queste tre caratteristiche imprescindibili (e ogni tanto ancora cedo).

Il primo paio di pantaloni tecnici invernali Decathlon che ho acquistato dopo la prima disastrosa camminata in jeans e borsetta si è rivelato anche il migliore. Seppur economici mi hanno accompagnato in tante camminate e quando è arrivato il momento di salutarli sono andata a cercane un paio uguale.
Purtroppo, tutti i modelli che ho provato non mi facevano sentire comoda come quelli vecchi, quindi sono passata all’estremo opposto e sono approdata alla Salewa. Come per le scarpe “La Sportiva” stato amore al primo indosso. Mi sono sentita così tanto a mio agio da scegliere un modello simile anche per l’estate. L’ho scelto con la zip in modo da staccare la parte inferiore del pantalone nei momenti di ebollizione.

Monte Cuar

Ho fatto bene ad affidarmi a Decathlon?

Per quanto riguarda i pantaloni estivi, con il senno di poi, avrei evitato di spendere soldi da Decathlon. Due su tre dei modelli che ho acquistato erano estremamente scomodi e mi davano un “fastidioso prurito intimo”.
Risultato? Li ho usati veramente poco e avrei fatto meglio a destinare quei soldi ad un paio di pantaloni come si deve.

I pantaloni invernali che avevo erano davvero ottimi ma il modello non esiste più. Sicuramente i pantaloni sono un investimento importante che puoi fare quando ti ritrovi ad andare in montagna spesso.
Puoi anche considerarli un investimento a lungo termine se sei così in gamba da mantenere il tuo peso.

Ammetto che tuttora in caso di percorso privo di criticità uso i leggings.

Monte Joanaz Friuli-Venezia Giulia Italy

Stefano d’inverno usa un paio di pantaloni Karpos, d’estate alterna un paio di Salewa con la zip come i miei e un paio corti di Decathlon.

– IMPORTANTE –
I JEANS NON SONO PANTALONI DA MONTAGNA. SONO RIGIDI E NON TI PERMETTONO LIBERTÀ DI MOVIMENTO. NON SONO ISOLANTI QUINDI SE FA CALDO SENTIRAI CALDO E SE FA FREDDO SENTIRAI GRANDE INVERNO NELLE GAMBE. SE SI BAGNANO NON SI ASCIUGANO. D’ESTATE PESANO. D’INVERNO TI SI GHIACCIANO ADDOSSO. TI SERVONO ALTRE RAGIONI?

INTIMO

Non è poi così indispensabile per iniziare a fare escursioni. Vale la regola di usare qualcosa che non ti limiti nei movimenti. Stefano usa solo mutande in tessuto tecnico, io non mi trovo bene e preferisco quelle in cotone.
L’unico motivo per cui potrebbe valere la pena comprarle tecniche è che quelle in cotone tendono più facilmente a bagnarsi e a rimanere bagnate, soprattutto sulla schiena dove appoggia lo zaino. A seconda di quanto soffri il freddo e i colpi d’aria, considera quindi un cambio nello zaino.
Imprescindibile il cambio mutande da tenere in macchina, perché se becchi un acquazzone di quelli seri anche i pantaloni più tecnici del mondo prima o poi cederanno.

Se questo articolo ti è piaciuto continua a seguirmi. La prossima settimana ci alzeremo ancora di quota 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close