Hiking in Italy: Anello di Pinzano, Friuli Venezia Giulia

Scroll for the English version

Ci sono sentieri in cui la mano dell’uomo è evidente, poi ce ne sono altre in cui l’umanità si nota appena, e in cui la natura può crescere indisturbata.
L’Anello di Pinzano è esattamente così. Un percorso interamente nel sottobosco in cui si ha la sensazione di ritrovare il Friuli più autentico. Mentre camminavo non potevo fare a meno di pensare che se la vegetazione potesse crescere libera, buona parte del Friuli sarebbe proprio così. Un fitto bosco intersecato da percorsi d’acqua, cascatelle e pozze.

Partiamo verso le 10.30 dal centro di Pinzano, parcheggiando proprio davanti al Comune. Dando le spalle al Municipio, sulla sinistra in corrispondenza di un minimarket, troviamo le prime indicazioni relative al sentiero. Il sentiero CAI che seguiremo è il numero 822 e davanti a noi abbiamo una decina di kilometri per circa 450mt di dislivello complessivi.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

Dopo una leggera salita, arriviamo in prossimità del Castello di Pinzano che lasciamo sulla destra (lo ritroveremo a fine percorso). Proseguiamo per qualche metro sulla strada asfaltata e poi, con una deviazione sulla sinistra, entriamo nel bosco.
Iniziamo in piano e ci addentriamo tra gli alberi con un piacevole sali-scendi che ci fa abbassare di quota.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

Oltrepassiamo il primo di tanti guadi e per un tratto proseguiamo in piano, costeggiano il fiumiciattolo.
Dopo circa due chilometri incontriamo la vera meraviglia di questa escursione: la cascata Sflunc.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Cascata Sflunc

La cascata dà inizio anche al tratto in pendenza. L’afa si fa sentire ed è dura ricominciare a camminare dopo mesi di stop ma le salite sono ben intervallate da tratti piani.
Incrociamo un rudere posizionato in uno dei pochi spazi aperti della passeggiata. È qui che penso alla riflessione iniziale. Siamo vicini alla pianura ma attorno a noi c’è solo bosco, alberi a perdita d’occhio, cespugli, liane, fiori e animali. L’umanità pare qualcosa di molto lontano, e va bene così.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

Raggiungiamo Località Costaeorchia e da qui, fuori dalla vegetazione, riusciamo ad avere una visione d’insieme su ciò che ci circonda. Il Castello di Pinzano è dritto davanti a noi.
Dopo aver oltrepassato un baldacchino di glicine continuiamo a salire e dopo qualche metro siamo nel punto più alto dell’intera escursione.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

Da lì in poi scendiamo fino a raggiungere Cja Ronc e proseguiamo verso l’Ossario Militare di Col Pion. Entriamo quindi nella parte storica della camminata in cui incontreremo prima delle fortificazioni belliche, l’Ossario germanico e infine il castello.
Dell’Ossario non rimane molto, ma si intuisce comunque l’imponenza che questa costruzione, che avrebbe dovuto raccogliere i resti dei militari tedeschi caduti durante la Prima guerra mondiale. Vicino all’Ossario sono presenti delle tabelle che ne spiegano la storia.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

Andiamo ancora oltre e ci prepariamo all’ultima salita verso il Castello di Pinzano e la conclusione della nostra gita. Del castello, dopo il terremoto del 1976, non resta che qualche rudere, ma da qui da cui si gode una vista splendida sul Tagliamento.

Mentre torniamo alla macchina non posso fare a meno di pensare a quanto sia ironica la vita. Le zone del Castello e dell’Ossario sono ora dedicata all’allevamento di capre. È quasi crudele pensare a quante vite sono andate perse per preservare la posizione strategica di Pinzano, e vedere come oggi, quegli stessi luoghi, siano adibiti ad allevamento. È la vita che si mette in prospettiva.

L’Anello di Pinzano è una camminata facile e adatta tutta la famiglia. Io e Stefano abbiamo impiegato 3 ore per completare l’intero anello e abbiamo approfittato della vicinanza con San Daniele per concludere la nostra gita con un piatto di prosciutto e una birra ghiacciata (La Trappola).

San Daniele

Qualche raccomandazione sul percorso.

  • Il sentiero si sviluppa nel sottobosco e vicino ad un corso d’acqua, il rischio di trovare il terreno scivoloso è alto. È importante quindi avere le scarpe giuste (ne parlo qui), magari in Goretex in modo da affrontare anche i guadi senza bagnare i piedi. Puoi anche portare dei bastoncini per aiutarti nella discesa.
  • Lungo il percorso non ci sono ristori o fonti d’acqua. Consiglio di portare buone riserve d’acqua soprattutto se fa caldo e siete con bambini.

Spero che questa camminata ti piaccia! Sul mio profilo Instagram trovi le stories per dare un’occhiata migliore al sentiero! Non dimenticarti di taggarmi se farai questa escursione!

Ci vediamo sui sentieri!

Riepilogo Escursione:

  • Lunghezza: 10 km
  • Dislivello: +450
  • Durata: 3.30 ore
  • Sentiero CAI: 822
  • Difficoltà: Turistica
  • Adatta ai bambini?: Sì
  • Ristori lungo il percorso?: No

Come Raggiungere Pinzano:

  • Da Udine: procedere in direzione San Daniele poi seguire le indicazioni verso Pinzano al Tagliamento
  • Da Pordenone: seguire indicazioni per Cordenons, Rauscedo, Spilimbergo e infine Pinzano

Da fare nei dintorni:


Guarda le stories sulla mia pagina Instagram:


Hiking in Italy: Pinzano Ring-route, Friuli Venezia Giulia

There are trails where the hand of people is evident, then there are others where it is barely noticeable, and where nature can grow undisturbed.
The Pinzano Ring Route is exactly of this latter kind. A trail unfolding entirely in the undergrowth, where one has the feeling of rediscovering the most authentic Friuli, in northeastern Italy. As I hiked, I couldn’t help but thinking that if vegetation could grow free, much of Friuli would be just like that. A dense forest crossed by waterways, waterfalls, and pools.

We start the hike around 10.30 from the center of Pinzano, parking right in front of the Municipality. With your back to the Town Hall, on the left, next to a small shop, we find the first signs relating to the path. We’re following the CAI Trail nr. 822 and in front of us we have about ten kilometers for a total difference in height of about 450m.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

After a slight climb, we arrive near the Castle of Pinzano which we leave on the right (we will find it at the end of the path). We proceed for a few meters on the asphalted road and then, with a detour to the left, we enter the woods.
The trail starts flat but as we go into the woods, it shifts to a pleasant up and down that makes us decrease in altitude.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy


We pass the first of many fords and for a stretch we continue flat along the river.
After about two kilometers we meet the real wonder of this hike: the Sflunc waterfall.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

The waterfall also marks the starting of the sloping section. We can feel the heat and it’s hard to start walking again after months of rest, but each climb is followed by a flat section.
We come across a ruin located in one of the few open spaces of the promenade. This is where I think about my initial consideration. We are close to the plain but around us, there is only woods, trees as far as the eye can see, bushes, lianas, flowers, and animals. Humanity seems to be far away, and that’s okay.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

We reach Località Costaeorchia and from there we are finally able to have an overview of what surrounds us. The Pinzano Castle is straight in front of us.
After passing a wisteria canopy, we continue to climb and after a few meters, we are at the highest point of the entire hike.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

From there on we descend until we reach Cja Ronc and continue towards the Military Ossuary of Col Pion. We thus enter the historical part of the walk where we will first meet the war fortifications, the Germanic Ossuary, and finally the castle.
Not much remains of the Ossuary which was supposed to collect the remains of the German soldiers who fell during the First World War. But the grandeur is still evident. There are tables next to the Ossuary that explain its history.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy
Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

We hike past the Ossuary and prepare for the last climb to the Pinzano Castle and the conclusion of our trip. Of the castle, after the 1976 earthquake, only a few ruins remain, but from there you can enjoy a splendid view of the Tagliamento.

As we get back to the car I can’t help but think about how ironic life is. The areas of the Castle and the Ossuary are now dedicated to the breeding of goats. It is almost cruel to think of how many lives have been lost to preserve this strategic position of Pinzano. To see how today, those same places are used for farming, it teaches us that in life we should put everything in perspective.

Anello-Pinzano al Tagliamento, Friuli Venezia Giulia, Italy

The Pinzano Ring route is an easy hike, suitable for the whole family. Stefano and I took 3 hours to complete the entire loop. We preyed on the proximity to San Daniele del Friuli to end our trip with San Daniele ham and an ice-cold beer (La Trappola).

San Daniele

Some recommendations on the route.

  • The trail runs in the undergrowth and near a stream, the risk of finding slippery ground is high. It is therefore important to have the right shoes (I’m talking about it here). I suggest Goretex to tackle the fords without getting your feet wet. You can also bring sticks to help you on the descent.
  • There are no refreshment points or water sources along the path. I, therefore, recommend you bring water supplies, especially if it is hot and you are with children.

I hope you enjoy this hike! On my Instagram profile, you will find the stories to take a better look at the path! Don’t forget to tag me if you take this hike!

See you on the trails!

Hike summary:

  • Length: 10km
  • Elevation Gain: +450
  • Duration: 3.30 h
  • CAI trail: 822
  • Difficulty: Touristic
  • Suitable for children ?: Yes
  • Restaurants along the way ?: No

How to reach Pinzano, Friuli Venezia Giulia:

  • From Udine: proceed towards San Daniele then follow the signs towards Pinzano al Tagliamento
  • From Pordenone: follow the signs for Cordenons, Rauscedo, Spilimbergo and finally Pinzano

To do in the surroundings:

Check my Instagram Page:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close