Bivacco Elio Franz

Published by Elena Feresin on

Bivacco Elio Franz: una facile e piacevole escursione in Carnia (quasi)

Il Bivacco Elio Franz è un grazioso bivacco di proprietà del comune di Venzone, situato lungo il sentiero che porta al Monte Plauris.
Se sei in cerca di una camminata in Friuli Venezia Giulia che sia facile, senza troppo dislivello e che non ti porti via troppo tempo, l’escursione al Bivacco Elio Franz è quella giusta per te.
Ogni tanto è bello non strafare e dedicarsi a gite che permettano di godere della natura in tranquillità.
Continua a leggere per scoprire i dettagli.

La partenza di questa camminata tra le Prealpi si trova nel paese di Tugliezzo, frazione del paese Carnia

Per raggiungere la piccola frazione da Udine, guida fino a Carnia e prosegui sulla SS 13 Pontebbana. Superato il paese, all’altezza della Caserma Savoye Bonnes Nouvelles troverai lo svincolo che porta a Tugliezzo.

Se raggiungi Carnia in autostrada, prendi l’uscita Carnia-Tolmezzo della A23 e guida in direzione Amaro e poi Venzone. Troverai lo svincolo sulla sinistra.

Lasciata la statale, la strada per raggiungere Tugliezzo prosegue tortuosa per circa 5km fino al piccolo abitato.

Tugliezzo si presenta come un piccolo borgo con ormai pochissime case. Una volta superate, arriverai ad uno spiazzo verde con una piccola chiesetta. Puoi lasciare l’auto lì. Il sentiero inizia poco oltre.

Riepilogo Escursione e traccia GPX

Alla partenza, troverai due modi per raggiungere il bivacco Elio Franz: 

  • Il sentiero CAI (diretto)
  • La strada forestale

I dati che trovi sotto fanno riferimento ad un percorso ad anello in cui la salita avviene tramite sentiero e la discesa con strada forestale.

Download file: Bivacco Elio Franz_thewritersmountainhut (7,3km).gpx

Bivacco Elio Franz: l'itinerario in breve

Dal parcheggio incamminati lungo la strada asfaltata in direzione opposta rispetto alla cappella. Dopo qualche metro troverai i segnavia CAI ad indicarti la via verso il Bivacco Elio Franz.

In corrispondenza dei segnavia, svolta a destra e inizia a salire.

In un primo momento percorrerai una vecchia strada asfaltata che si fa via via più selvaggia man mano che i metri di dislivello aumentano.

Sentiero CAI 701 o strada forestale?

Dopo qualche centinaio di metri arriverai ad un bivio che come tutti i bivi ti metterà davanti ad una scelta: sentiero o strada forestale?

Entrambe opzioni sono valide per salire al Bivacco Elio Franz.

Il sentiero CAI 701 è il percorso più diretto e di conseguenza più impegnativo.

La strada, che si stacca sulla destra e spalma gli stessi metri di dislivello in più chilometri, offre una salita più blanda e piacevole ma anche più lunga.

Noi abbiamo deciso di fare il percorso ad anello e di usare la pista forestale in discesa. 

Il sentiero nel bosco

Che tu scelga la strada o il sentiero, la salita al Bivacco Elio Franz ti farà immergere nei boschi del Parco Naturale Prealpi Giulie

In realtà, in un primo momento, anche il sentiero ripercorre la traccia di una vecchia strada asfaltata di cui rimane ormai solo il guard-rail.

La strada termina in corrispondenza della Casera Plan dai Portolans

Quando vedrai la casera, presta attenzione poiché la traccia prosegue immediatamente sulla destra spingendosi nel folto del bosco.

Il Bivacco Elio Franz

bivacco-elio-franz_

Il sentiero si alza in modo deciso affiancando il Rio Lavarie e talvolta incrociandolo. L’ultimo attraversanto preannuncia l’arrivo al Bivacco Elio Franzo.

Se farai questa camminata nel periodo vegetativo degli alberi, scovarlo tra le chiome non sarà semplice.  

Il bivacco Elio Franz, con la sua struttura in legno, è un rifugio grazioso e accogliente che ricorda una casetta degli gnomi.

L’interno è piccolo ma confortevole. Appena dentro, una scala a pioli porta al piano superiore dove si trova la zona notte. Sulla sinistra c’è lo spolert e subito dietro un lungo tavolo.

Grazie al libro del rifugio scopro che il bivacco, costruito partendo da un ricovero per i cacciatori, è ambito non solo dai montanari ma anche dai ghiri e dagli animali selvatici.

Il ritorno a Tugliezzo

Per la discesa scegliamo di prendere la strada forestale allungando solo di poco la camminata. 

La semplicità di percorrenza della pista forestale ci permette di apprezzare ancora di più la bellezza del bosco.

Perché fare questa camminata al Bivacco Elio Franz

Perché è una sgambata rigenerante verso un rifugio molto carino e ben tenuto.

La camminata è particolarmente adatta a chi come me preferisce i boschi ai panorami.

Pur non essendo fisicamente provante, la camminata al Bivacco Elio Franz è un’escursione confortevole che dà parecchia soddisfazione.

Quando si tratta di boschi che riescono a donare la pace, il Parco Naturale delle Prealpi Giulie si riconferma una garanzia (se vuoi sbirciare un’altra chicca all’interno del parco, ti consiglio l’escursione a Casera Caal)

Quando andare al Bivacco Elio Franz?

Data l’assenza di criticità lungo il percorso, l’escursione al Bivacco Elio Franz può essere fatta in qualsiasi periodo dell’anno.

Consiglio l’estate o l’autunno per chi deve ancora impratichirsi con le camminate e la guida in montagna.

Inoltre, il bosco attorno al Bivacco è composto soprattutto da faggio e ciò garantisce colori meravigliosi in autunno. Sui social credo lo chiamino #foliage. 

Fun Fact: il Bivacco Elio Franz è in Carnia?

No.

Nonostante il nome, il paese chiamato Carnia (tra cui rientra anche Tugliezzo) è una frazione del comune di Venzone.

La Carnia intesa come zona inizia con il paese di Amaro.

La frase che ti permetterà di ricordare questo fatto e che ti farà entrare di diritto tra i veri friulani è la seguente:

La Carnia sarebbe più dolce se il primo paese non fosse Amaro?

Camminate simili

Elena Feresin


2 Comments

Gianni Giacometti · Novembre 24, 2021 at 5:32 pm

Bellissima descrizione, si vede la passione per la montagna per questi luoghi magici e di pace. Grazie

    Elena Feresin · Novembre 24, 2021 at 8:59 pm

    Grazie Gianni, mi fa piacere che si percepisca.
    Elena

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.