Ciaspolata su Monte Zoncolan deserto, un'esperienza unica sulla neve

panorama innevato sl monte zoncolan

Ti avviso subito. Non riuscirai mai a vedere il Monte Zoncolan così come te lo mostro in queste foto. La Ciaspolata sul Monte Zoncolan che vedi descritta in questo articolo è stata fatta nel dicembre 2020 in pieno periodo Covid-19.

L’unico modo per ciaspolare sul Monte Zoncolan a piste chiuse è aggregarsi ad una ciaspolata organizzata e aspettare che cali il buio. Continua a leggere per scoprire tutti i dettagli.

Per raggiungere il monte Zoncolan ci sono due opzioni: 

  • Da Ovaro
  • Da Sutrio

La salita da Ovaro è impraticabile in inverno. 

Per raggiungere Sutrio da Udine guida in direzione nord fino a Tolmezzo. Da lì segui le indicazioni verso Paluzza e il Monte Zoncolan che troverai già all’altezza di un grande incrocio del capologuo Carnico.

Otrepassato il paese di Arta Terma, troverai a sinistra lo svincolo verso Sutrio. Prosegui e alla fine del rettilineo svolta a destra e poi a sinistra subito dopo la pizzeria Mister Zoncolan. 

In cima troverai un ampio parcheggio.

Riepilogo Escursione

Il Monte Zoncolan quando le piste sono vuote

Prima di scendere nei dettagli delle ciaspolate organizzate sul Monte Zoncolan, mi fermo un attimo per dire un due parole sull’esperienza vissuta nel dicembre 2020.

Anin a scià in Zonco” è la frase più frequente che si sente dire da un friulano medio in un soleggiato sabato di dicembre. 

In questo periodo però è tutto sottosopra e nel 2020 anche la meta sciistica per antonomasia della nostra regione era diventata meta di ciaspolate.

È stato uno dei luoghi in cui ho davvero capito di vivere durante una pandemia. E se da un lato è stato strano camminare in un deserto bianco, dall’altro la ciaspolata sul Monte Zoncolan mi ha scaldato il cuore. 

Chi organizza ciaspolate notturne sul Monte Zoncolan?

Le ciaspolate notturne sul Monte Zoncolan sono organizzate dal Rifugio Tamai e dalla Baita Goles.

In entrambi i casi, il ritrovo è nei pressi del Noleggio Zoncolan sul versante di Sutrio dove c’è possibilità di noleggio anche per chi non ha ciaspole di proprietà.

Potete fare riferimento ai link sopra per scoprire quando vengono organizzate le ciaspolate.

Che differenze ci sono tra le due ciaspolate?

Premettoo che non ho mai partecipato ad una ciaspolata organizzata dalla Baita Goles, ma queste sono le principali differenze:

  • Le ciaspolate notturne organizzate dal Rifugio Tamai prevedono salita e discesa con le ciaspole;
  • Le ciaspolate organizzate dalla Baita Goles prevedono la salita con le ciaspole e il rientro al parcheggio con il Gatto delle Nevi.
  • La Baita Goles organizza anche delle sciate notturne. La salita è con il gatto delle nevi e la discesa è con gli sci.
  • Per raggiungere il Rifugio Tamai ci sono più metri di dislivello.

Quanto costa la ciaspolata sul Monte Zoncolan in notturna?

La ciaspolata al chiaro di luna organizzata dal Rifugio Tamai costa €25. La cena non è inclusa.

Il Rifugio organizza anche delle cene di degustazione in cui al costo della ciaspolata è aggiunto anche il costo della cena. Trovi tutte le info qui.

piste vuote dello zoncolan

Salire sul Monte Zoncolan in Inverno

Ciaspolare sul Monte Zoncolan significa ripercorrere la stessa strada che d’estate viene calcata dalle auto e dai ciclisti. Durante la salita si alternano tratti sul sentiero a tratti a bordo pista particolarmente tosti. A metà percorso arriviamo al primo rifugio della nostra salita, Baita Goles. Da questo punto in poi indossiamo i ramponcini o le ciaspole e scaliamo i ripidi pendii fino a Sella Zoncolan. 

Che ci sia una pandemia in corso o che tu ci arrivi di notte, Cima Zoncolan ti lascerà a bocca aperta perchè la troverai vuota. E Cima Zoncolan non è mai vuota perchè quando non ci sono gli sciatori, ci sono i coraggiosi ciclisti a conquistare una delle salite più dure d’Italia e d’Europa.

Dalla sella vediamo anche Malga Pozôf dove ho lavorato per una settimana nel 2018. Mentre lato Sutrio la vista si perde nel buio e cerca di indovinare a che paesi corrispondono i piccoli agglomerati di luci. 

ragazza con panorama innevato

Rifugio Tamai: il tuo alleato sul Monte Zoncolan

La nostra meta finale è il Rifugio Tamai. La ciaspolata che abbiamo avuto l’occasione di fare è la via più diretta. In tempi migliori, Il Rifugio Tamai può essere un vero alleato nell’organizzare la tua ciaspolata sul Monte Zoncolan. Iscrivendoti alla loro newsletter puoi scaricare una guida sui percorsi sulla neve da fare con tutta la famiglia.

Rifugio al Chiaro di luna

Pranzare o cenare al Rifugio Tamai

Come avrai capito, il Rifugio Tamai è particolarmente caro al mio cuore. Sarà il suo tetto spiovente che lo fa assomigliare ad una capanna degli indiani d’America tra le Alpi. O forse sono i simpatici alpaca che accolgono i turisti in estate. 

Sarà che tutto qui è homemade o che Futura, la proprietaria, racconta la loro vita ad alta quota con delicata presi, ma qui, a dispetto delle folle di sciatori, è veramente possibile trovare pace e tranquillità.

Il menù è squisitamente friulano ma mai banale e soprattutto molto legato alla stagionalità e alla terra. Inutile dire che il frico è spettacolare. Nel tempo ho mangiato ance ottime lasagne con le ortiche, ma anche zuppa di castagne, e crostata fatta in casa. 

Rifugio nella neve

Perchè camminare sul Monte Zoncolan

Il Monte Zoncolan fa parte dell’Italia sconosciuta che viene quasi ignorata dal vasto pubblico. È ovviamente un’importante meta sciistica, ma io trovo che il modo più bello di visitarlo sia a piedi. 

Fare una ciaspolata notturna sul Monte Zoncolan ti permetterà di togliere dalla scena la confusione e la calca e di vivere un’esperienza unica.

pista innevata pendente

Vuoi altri consigli per le tue camminate in Friuli Venezia Giulia?


0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.