La ricetta dei maltagliati friulani

blecs-refosco-e-guanciale

Ci risiamo, hai deciso di invitare a cena il parentado e non sai che pesci pigliare. Vuoi una ricetta semplice e gustosa che faccia colpo. Continui a cercare online ma non hai ancora trovato il giusto consiglio per un piatto che conquisti tutti. Non preoccuparti, come diciamo in Friuli, “cumbinin. Ecco una ricetta facile per te: Blecs al Refosco e Guanciale.
Continua a leggere l’articolo e preparali insieme a me.

Partiamo dall’inizio. La parola blec significa “toppa” o “pezzo”. In effetti, questo formato di pasta fresca simile ai maltagliati, una volta cotto, ricorda proprio un pezzo di stoffa.

Come si preparano i blecs?

La ricetta tradizionale dei blecs prevede un impasto fatto con farina di grano saraceno, burro e uova. Questi ingredienti “neutri” offrono infinte possibilità più o meno elaborate di condimento. L’accompagnamento più classico dei blecs è con il burro fuso, la salvia a una grattata abbondante di Montasio Stagionato. Non di rado però si servono anche con sughi di salsiccia, funghi, zucca e selvaggina.

Qualunque sia il loro condimento, vi assicuro che sarà bello sostanzioso, il che rende questo piatto tradizionale del Friuli Venezia Giulia perfetto per la stagione invernale.

I Blecs al Refosco e Guanciale

Il sugo al Refosco e Guanciale forse non è il più tradizionale per i blecs ma di sicuro è tra quelli che meglio rappresenta lo spirito friulano. I cubetti di guanciale, che qui chiamiamo frices, si sciolgono nel refosco fino a diventare di consistenza simile ad un ragù e si tingono di un autunnale color mosto.

Le spezie del guanciale e il gusto robusto del refosco danno vita ad un primo piatto che ha il sapore delle serate invernali in un’osteria friulana, dove si gioca a briscola accanto al fogolar.

È proprio alla ricetta dell’Osteria “Al Grop” di Tavagnacco che ci siamo in parte ispirati per questa ricetta. La seconda parte di ispirazione arriva dalla regina della cucina online Sonia Peronaci.

Tempi di preparazione dei Blecs al Refosco e guanciale

Le cose buone richiedono tempo. Se stai cercando una ricetta veloce, tieni questa idea per un altro momento. Sappi infatti che per preparare i Blecs al Refosco e Guanciale ci vogliono almeno due ore, il tempo necessario a ridurre il vino. Ma non preoccuparti, una volta imbastito il sugo potrai dimenticartelo sul fuoco mescolando solo ogni tanto. Il tempo di realizzazione dei blecs dipende ovviamente dalla tua maestria con la pasta fresca.

Io nel frattempo ho pulito casa.

Ingredienti per 4 persone

Per i blecs

  • 450 gr di farina 00
  • 50 gr di farina di grano saraceno
  • 4 uova
  • 50 gr di burro
  • sale

Per il sugo al Refosco e Guanciale

  • 250 gr di guanciale
  • 1 bottiglia di Refosco
  • 1 carota e mezza
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di farina
  • Una noce di burro
  • Sale e pepe q.b.

Opzionale: Montasio stagionato per condire

Preparazione

Per prima cosa occupati del sugo. Lava sedano, carote e cipolla e mettili a soffriggere in una padella abbastanza capiente con una noce di burro. Quando sono ben rosolati aggiungi il guanciale a cubetti.

guanciale-a-cubetti-e-soffrito

Lascia rosolare il tutto per bene e poi aggiungi un paio di cucchiai di farina. Quando si sarà ben rappresa attorno al guanciale e al soffritto, aggiungi il vino tutto in una volta.

Mescola, copri con il coperchio e lascia andare per circa due ore. Trascorso questo tempo, il guanciale si sarà praticamente sciolto e il vino asciugato. Otterrai un sugo denso, simile al ragù.

sugo-al-refosco-e-guanciale

Mentre il sugo si cucina, prepara i blecs. In una ciotola mescola le due farine e poi, su una spianatoia, crea una fontana. Al centro versa le uova precedentemente sbattute e il burro morbido. Impasta fino ad ottenere un panetto liscio. Lascia riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti.

fontana-farina-preparazione-blecs
pasta-blecs

Passati i 30 minuti, è il momento di tirare la pasta. Prendi dei piccoli pezzi di pasta e passali nella apposita macchinetta fino ad ottenere delle strisce sottili (noi siamo arrivati fino al nr. 6). Taglia le strisce grossolanamente e ricava dei triangolini di pasta.
Se ti avanza pasta, puoi conservarla in freezer avvolta nella pellicola.

preparazione-blecs

Quando manca poco alla fine della cottura del sugo, porta l’acqua a bollore. Versa il sale e poi, pian piano, i blecs. Se tiri la pasta sottile, staranno veramente poco a cuocere, circa un paio di minuti. Per sicurezza ti consiglio di fare una prova assaggio.

blecs-saltati-in-padella

Una volta cotti, versali nel sugo, saltali e servili ben caldi. Se vuoi, puoi grattugiare sopra i tuoi Blecs al Refosco e Guanciale un po’ di Montasio stagionato. A nostro avviso sono già ben saporiti così senza aggiungere altro.

Come abbinamento noi abbiamo scelto un Cabernet Sauvignon di Castelvecchio.

Se proverai questa ricetta, ricordati di taggarmi sui social! Mi trovi su Instagram e Facebook.

Vuoi altre ricette facili e gustose dal Friuli Venezia Giulia?

Vuoi smaltire i blecs?


0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *